La Torres Femminile parte col botto: 5-1 al Grifone Gialloverde

F.C. Sassari Torres Femminile-Grifone Gialloverde 5-1 (1-0)

La Torres Femminile parte bene in campionato e batte con un perentorio 5-1 il Grifone Gialloverde grazie alle doppiette di Marenic e Lombardo e il gol di Campesi. Le rossoblù sabato volerà a Pistoia per affrontare la prima trasferta stagionale in campioanto, dopo quella in Coppa Italia a La Maddalena.

Nei primi minuti di gioco, le due squadre si studiano, ma è la Torres Femminile a trovare il vantaggio al 9′ con Marenic. L’attaccante serba dopo una corsa solitaria si incunea in area e trafigge senza difficoltà l’estremo difensore avversario. Al 18′ le ragazze di mister Desole si rendono pericolose per due volte Lombardo. Prima la centrocampista siciliana con una punizione dai 25 metri prova a impensierire Antonelli, che si rifugia in corner, poi il portiere ospite è costretto a smanacciare dopo un tiro cross della stessa Lombardo. Due minuti dopo dall’asse Borg-Ladu la Torres sfiora nuovamente il raddoppio, ma la difesa del Grifone Gialloverde è abile nel non farsi cogliere impreparata.

Al 23′ si affaccia in avanti la squadra di mister Serafico, ma Antonilli non trova lo specchio della porta.
Dieci minuti più tardi le rossoblu si rendono pericolose con Ladu, che viene leggermente trattenuta da un avversario e il tiro, fuori equilibrio non crea difficoltà al portiere classe ’99 del Grifone Gialloverde.
Nel recupero arriva l’ultima azione della prima frazione, con la Marenic, che sugli sviluppi di un calcio di punizione non trova di poco lo specchio della porta.

 

Nel secondo tempo la musica non cambia e il Grifone Gialloverde non riesce a creare occasioni degne di nota e la Torres  Femminile amministra il vantaggio. Al 60′ mister Desole e Serafico iniziano la girandola dei cambi inserendo Dasara e Adiutori, al posto rispettivamente di Ladu e Rufaida. Al 64′ arriva il raddoppio della Torres Femminile. Lombardo serve Marenic che con un pallonetto trafigge l’incolpevole Antonelli trovando il secondo gol  della sua partita. 
Quattro minuti più tardi ci provano le ragazze di mister Serafico, ma il destro di Fatati viene respinto da Savickaitė, impegnata al primo vero e proprio intervento della sua avventura in maglia rossoblù. 
Al 74′ la Torres Femminile con Lombardo trova il 3-0,  che sembra chiudere il match. 
Il Grifone non ci sta e si spinge in avanti conquistando dopo un solo minuto un calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Bevilacqua, che non sbaglia e batte Savickaitė.
Le rossoblù non subiscono il contraccolpo psicologico del gol avversario e al 78′ sono proprio le ragazze rossoblù a trovare il fondo della rete. Il gol del 4-1 arriva ancora una volta su calcio di rigore, causato da un tocco di mano di Conti. Dagli 11 metri Lombardo non sbaglia e trova il 20esimo gol stagionale tra campionato e Coppa Italia della Torres Femminile.
Nel recupero l’arbitro fischia il terzo rigore del match, stavolta per un fallo subito da Campesi e proprio con l’ex giocatrice del West Ham le sassaresi trovano il 5-1, punteggio che segna la fine del match. La prossima settimana, nella giornata di sabato, le rossoblù sfideranno la Pistoiese.
Oggi si è anche aperta la campagna abbonamenti con la vendita delle prime tessere, che potranno essere acquistate presso la nostra sede dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13 o all’ingresso del “Peppino Sau” di Usini, prima del match contro l’Arezzo.

Jelena Marenic

Prima partita, subito due gol. Com’è andata?

Sono contenta, abbiamo giocato molto bene. Oggi era un test contro un avversario duro, ma abbiamo ottenuto un buon risultato.

Rispetto all’anno scorso hai l’occasione di giocare fin dall’inizio. un commento su questo e sulle tue nuove compagne. 

Solo felice di poter giocare fin dalla prima partita dopo i problemi della stagione. Abbiamo una buona squadra, con buone giocatrici straniere e spero di migliorare partita dopo partita. 

 

Valentina Congia

Il risultato può far pensare a una partita a senso unico, ma in realtà è stato un match in equilibrio per più di 60′.

Noi prendiamo ogni partita senza sottovalutare l’avversario. Ogni partita è a sé e ci impegneremo fino alla fine come abbiamo fatto oggi anche nei restanti match del campionato, per cercare di portare sempre a casa i 3 punti.

Quest’anno la Torres Femminile ha l’opportunità di iniziare la stagione con una rosa ampia fin dalle prime partite.

Quest’anno abbiamo l’ambizione di far meglio dell’anno scorso e abbiamo la fortuna di avere una rosa più ampia. Sfrutteremo questo vantaggio per raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti.

Come procede l’inserimento delle nuove giocatrici?

Siamo un agglomerato di ragazze con culture tanto diverse. Ci siamo integrate per bene e continueremo a lavorare su questo.

Mario Desole

 

Mister, un’analisi su questo debutto in campionato.

Siamo contenti per i 3 punti, perché la prima partita nasconde sempre molte insidie. Le ragazze si sono comportate molto bene e hanno interpretato il match in maniera molto positiva.

Quest’anno la Torres Femminile ha una squadra ampia fin dall’inizio: questo le permette anche di fare delle scelte su chi schierare in campo di volta in volta.

L’anno scorso siamo partiti con una rosa un po’ ristretta, invece in questa stagione la società ha lavorato benissimo e mi ha dato la possibilità di avere molti elementi tra cui scegliere fin da subito. Sono ragazze di buon livello, tra loro non ci sono tante differenze. E’ un gruppo che deve raggiungere i suoi obiettivi insieme, lavorando sempre al massimo.


F.C. Sassari Torres Femminile
: Savickaitė, Farris (85′ Sotgia), Tola, Congia (C), Campesi; Borg  (80′ Fancellu), Sotgiu, Lombardo (85′ Monti); Ferrer (80′ Shaheen); Ladu (60′ Dasara), Marenic

A disposizione: Rizzon, Sanna, Sotgia, Monti, Shaheen, Fancellu, Dasara

Grifone Gialloverde: Antonelli, Fiore, Conti, Fatati, Verro; Grassi, Bevilacqua (C); Saccoma, Rufaida (60′ Adiutori), Forgnone (74′ Norido); Antonilli

A disposizione: Adiutori, Norido

Ammoniti: 77′ Conti, 84′ Fiore

Marcatori: 9′, 64′ Marenic, 74′, 78′ Lombardo, 75′ (R), Bevilacqua (R), 90′ Campesi (R)

Recupero: 2′ p.t., 3′ s.t

Condividi

Related Post