Serie C, 9a giornata: FC Sassari Torres Femminile-Pontedera, rossoblù divise tra campo e impegno sociale

SASSARI – Nella settimana di avvicinamento all’ultima gara dell’anno solare, che vedrà impegnata la squadra nella sfida contro il Pontedera,  c’è spazio non solo per questioni di campo ma anche e soprattutto per alcuni impegni sociali: la visita a ”Casa Serena” ha fatto da aperitivo per l’appuntamento, ormai fisso degli ultimi tre anni, con i bambini delle ”Cliniche Pediatriche” di Sassari.

Forte del 4-2 maturato sul campo di Modena contro la San Paolo, la Sassari Torres Femminile dovrà vedersela contro una delle corazzate del Girone C, vale a dire quel Pontedera allenato da mister Renzo Ulivieri che occupa la prima posizione insieme a Perugia e San Marino. L’appuntamento, in programma domenica 23 dicembre allo stadio “Peppino Sau” di Usini alle ore 14:45, metterà di fronte due squadre votate al bel gioco e promette spettacolo e gol: da una parte la crescita costante della compagine sassarese che settimana dopo settimana sta assimilando sempre di più gli schemi di mister Desole, dall’altra una formazione che punta alla promozione diretta in Serie B e che annovera tra le propria fila giocatrici di un certo spessore per la categoria. In casa rossoblù c’è entusiasmo e voglia di far bene e si cercherà di ottenere i tre punti contro un avversario di valore.

La società del presidente Andrea Budroni, oltre ai risultati sportivi, vince anche le partite sul campo della solidarietà: l’FC Sassari Torres Femminile, che si distingue sempre nell’impegno sociale infatti, ci tiene a ringraziare particolarmente ”Casa Serena” per l’ospitalità e ringrazia per la possibilità ricevuta di poter regalare una ventata di spensieratezza e un sorriso agli ospiti della struttura, visibilmente divertiti e felici di ricevere una gradita visita nella giornata di lunedì:
“Vi fa onore che possiate essere le portatrici dei sani valori dello sport, portate avanti Sassari con onestà e vi auguriamo un mondo di bene. Siate sempre semplici, la semplicità è quella che porta avanti la persona” il pensiero comune dei presenti all’incontro, un augurio sincero ricevuto durante questo emozionante pomeriggio di dialogo.

Inoltre, nella giornata di giovedì, seguirà la visita anche all’Ospedale Psichiatrico che ormai da tre anni ospita la parte in rosa del calcio cittadino con grande orgoglio e felicità. Per l’occasione il Presidente Budroni tiene particolarmente a ringraziare il Primario Professor Antonucci per la disponibilità dimostrata al momento dell’organizzazione, la dottoressa Zara, capo sala del reparto, e tutto lo staff, che accolgono sempre con entusiasmo la nostra volontà di esserci e ci permettono di poter regalare un sorriso ai giovanissimi pazienti in questo periodo natalizio, sempre molto sentito.

Stefano Migheli – www.sassaritorresfemminile.it

Condividi

Related Post