Altre due giovani d’esperienza per Mister Arca

La Sassari Torres Femminile è orgogliosa di annunciare l’arrivo in rossoblù di due giovani giocatrici provenienti dalla prestigiosa primavera della Juventus. Loro sono Lorenza Scarpelli e Beatrice Airola, entrambe classe 2001.

Scarpelli passa dal Torino al Luserna nel 2013 con cui esordisce in serie A e, visto il talento, la Juventus decide di puntare su di lei per tre anni in primavera. Il primo anno con la maglia bianconera realizza in 19 partite, 23 gol. Con oltre una rete a partita di media, si conquista la fiducia del Cittadella che la vuole per la passata stagione in serie B.

Airola dopo due ottime stagioni al Cuneo Calcio Femminile, nel 2017 viene riconfermata tra atlete meritevoli di indossare la maglia della Juventus dopo l’acquisizione del titolo sportivo da parte di quest’ultima. Vincono insieme la Women’s Viareggio Cup e lo scorso anno va in prestito all’Orobica.

Conoscono il campionato, hanno vestito maglie importanti e hanno saputo riconoscere la grandezza della nostra società. A queste due ragazze, determinate a dare il loro contributo per i colori rossoblù, il nostro migliore in bocca al lupo.

 

LE PAROLE DI MARCO LANDI:

“Ritengo la Scarpelli una giocatrice di grande prospettiva. Ha un forte senso del gol ed è considerata dalla Juventus, che ne detiene il cartellino, una giovane di grande interesse. L’ho incrociata diverse volte quando ero a Empoli, con la Primavera e mi ha sempre creato problemi. La passata stagione ha giocato in serie B con il Cittadella rivelandosi una autentica spina nel fianco di tutte le difese. È una ragazza solare, sono sicuro che si integrerà a meraviglia.
Airola è una giocatrice molto diligente, dai piedi educati. Ragazza eccezionale che ha avuto un po’ di peripezie nel recente passato ed è per questo che confido molto nella sua voglia di riscatto. Credo che abbia tanta rabbia in corpo.”

LE PAROLE DI LORENZA SCARPELLI:

“Ho scelto la Torres Femminile perché ho subito abbracciato il progetto che possiede e poi perché la storia è dalla sua parte. È  la squadra più conosciuta e vittoriosa a livello femminile anche se in questo momento ovviamente c’è la Juventus. Quello che mi ha colpito quando ho parlato col Direttore Landi è stato il fatto che puntano molto sui giovani e questa cosa mi piace molto, unito al fatto di avere una storia e nomea così importante cattura molto l’attenzione di una ragazza che ha voglia di mettersi in mostra e far bene in una società del genere.
Mi aspetto un ambiente sereno, una squadra grintosa per il campionato disputato l’anno scorso e soprattutto tanta fiducia e stima, cose che non tutte le società e allenatori sono in grado di trasmettere alle proprie giocatrici. Credo che, se ci siano queste cose, ci siano allo stesso tempo i buoni presupposti per poter fare bene anche in questo campionato di serie B.”

LE PAROLE DI BEATRICE AIROLA:

“Sono stata felice della proposta arrivata dalla Sassari Torres Femminile e non ho avuto dubbi nella scelta dal momento che è una società storica con progetti ambiziosi. Mi auguro di potermi rimettere in gioco al più presto, di poter dare il mio contributo e ritornare più forte dopo questa triste parentesi passata” (rottura del crociato durante la passata stagione all’Orobica).